Messaggi della Domenica

Messaggio del 10 Marzo 2019

“Cari figli, la Madre Maria Immacolata, Madre di tutti i Popoli, Madre di Dio, Madre della Chiesa, Regina degli Angeli, Soccorritrice dei Peccatori e Madre Misericordiosa di tutti i figli della terra, ecco, figli, in questa prima domenica di Quaresima viene a voi per ripetervi: “QUESTO E’ UN TEMPO IN CUI IL CUORE DEVE RIMANERE CONTRITO E MAI PERDERE LA GIOIA E L’ALLEGRIA! INCAMMINATEVI PER RIMANERE ACCANTO AL SACRATISSIMO CUORE DEL VOSTRO REDENTORE! DA QUESTO TEMPO OGNUNO DI VOI DEVE RICAVARE MOLTO! UNIONE, UNIONE, FIGLI MIEI!”.

COME LA FARETE L’UNIONE, FIGLI?
ADESSO VI PORTERO’ IO E, PIANO PIANO, VI FARO’ COMPRENDERE!
Tante volte, figli, si abita uno accanto all’altro e non si ha il tempo di scambiare una parola, ma non è il tempo che vi manca, ma è questo modo di vivere che avete sulla terra che si è incancrenito.
PIU’ NON VI PARLERETE, PIU’ NON VI STRINGERETE E PIU’ VI ALLONTANERETE!
VOI DOVETE IMPEGNARVI, PERCHE’ SOLO IMPEGNANDOVI RIUSCIRETE AD INSTAURARE UN RAPPORTO DI FRATELLANZA!
DA QUANTO TEMPO IO VI PARLO DELL’UNIONE?
DA MOLTO TEMPO, FIGLI!
LE COSE CHE DOVRANNO ACCADERE SONO LI’ CHE INCOMBONO E, SE VERRANNO E SARETE COSI’ LONTANI GLI UNI DAGLI ALTRI, LE SOFFERENZE PER VOI SARANNO IMMANI!
FIGLI MIEI, IL CIELO VI TENDE LA MANO PER AIUTARVI, MA VOI RIFIUTATE QUESTA MANO!
IN QUESTO TEMPO AVVICINATEVI DI PIU’ AL VOSTRO SIGNORE ED INTENSIFICATE LA PREGHIERA!
IN QUESTO TEMPO DI QUARESIMA ANDATE GLI UNI DAGLI ALTRI FACENDO UNA VISITA, UNA VISITA NON DI CORTESIA, MA SEDETEVI INTORNO AD UN TAVOLO E SGRANOCCHIATE CECI COTTI ED ABBRUSTOLITI.
AVETE COMPRESO, FIGLI MIEI?
NON GIUDICATE MAI E, SE DOVETE DIRE QUALCOSA AD UN FRATELLO, FATELO CON GRANDE AMORE E COSI’ L’ALTRA PERSONA COMPRENDERA’ CHE IN VOI NON VI ERA INTENZIONE DI OFFENDERE.
Ecco, figli, questa sera, piano piano, vi ho portato con semplicità a farvi comprendere come fare l’unione ed adesso, come promesso, il Cielo si ritirerà per darvi l’esempio di fare poco rumore.
ANCHE IL CIELO QUESTA SERA PARLA POCO!
LODE AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO.
Vi do la Mia Santa Benedizione e vi ringrazio per avermi ascoltata”.
PREGATE, PREGATE, PREGATE!

GESU’ E’ APPARSO ED HA DETTO
Sorella è Gesù che ti parla: TI BENEDICO NEL NOME MIO TRINO, CHE E’ IL PADRE, DI ME FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.
“Essa scenda con Amore e Fervore su tutti voi, affinché diventiate figli esemplari.
FIGLI, CHI VI PARLA E’ IL VOSTRO SIGNORE GESU’ CRISTO!
QUESTA SERA SCENDO SULLA TERRA PER DONARE FUOCO NEI CUORI DI TUTTI I MIEI FIGLI, AFFINCHE’ IN QUESTO TEMPO QUARESIMALE CAMMININO COL FUOCO NEI LORO CUORI.
FORZA, FIGLI MIEI! IO SONO PRONTO AL DOLORE!
ANCHE VOI SIATE PRONTI, SIATE FORTI NELLA PREGHIERA E NON TEMETE!
IL GIORNO SARA’ GRANDE E FESTOSO!”.
VI BENEDICO TUTTI NEL NOME MIO TRINO, CHE E’ IL PADRE, DI ME FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.

LA MADONNA E’ APPARSA ALLE ORE 21.01 ED E’ SALITA AL CIELO ALLE ORE 21.09, ERA VESTITA TUTTA DI BIANCO CON UN MANTELLO DI COLORE VERDE CON STELLE BIANCHE, SUL CAPO PORTAVA LA CORONA DI DODICI STELLE, NELLA MANO DESTRA AVEVA UNA CIOTOLA, NELLA QUALE VI ERA INCENSO CHE BRUCIAVA E SOTTO I SUOI PIEDI VI ERA UNA CITTA’ ANTICA, NELLA QUALE PREDOMINAVA UN GRANDE TEMPIO.
VI ERA LA PRESENZA DI ANGELI, DI ARCANGELI E DI SANTI.
GESU’ E’ APPARSO ALLE ORE 21.09 ED E’ SALITO AL CIELO ALLE ORE 21.12, APPENA APPARSO HA FATTO RECITARE IL PADRE NOSTRO, E’ APPARSO NELLE VESTI DI GESU’ MISERICORDIOSO, SUL CAPO PORTAVA LA TIARA, NELLA MANO DESTRA AVEVA IL VINCASTRO E SOTTO I SUOI PIEDI VI ERA UN ALTARE FATTO DI PIETRA.
VI ERA LA PRESENZA DI ANGELI, DI ARCANGELI E DI SANTI.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento