Messaggi della Domenica

Messaggio del 5 Febbraio 2017

“Cari figli, la Madre Maria Immacolata, Madre di tutti i Popoli, Madre di Dio, Madre della Chiesa, Regina degli Angeli, Soccorritrice dei Peccatori e Madre Misericordiosa di tutti i figli della terra, ecco, figli, è nuovamente tra voi.

Figli, sono tornata a voi per dirvi: “NO ALL’INDIFFERENZA, NO AL RIFIUTO! SEGUITE E PRATICATE LA PAROLA DI MIO FIGLIO, IL VANGELO, FIGLI MIEI!”.
Tutti voi, Popoli, dovreste tenere la Parola di Mio Figlio in bella vista e sfogliarla; per voi dovrebbe essere una pratica quotidiana ancor prima di tutte le altre cose che fate nella vostra giornata.
PRIMA LA PAROLA DI MIO FIGLIO E POI TUTTO IL RESTO!
Nel buon mattino, al vostro risveglio, leggete la Parola di Mio Figlio ed Essa vi guiderà per tutto il giorno e vi farà comprendere come si comportava Mio Figlio e così trascorrerete una buona giornata e, quando incontrerete un vostro fratello o una vostra sorella, sarete in grado di vedere Mio Figlio in loro.
Come vi ho già detto oggi: “E’ IMPORTANTE CHE VOI VEDIATE IN OGNI FRATELLO IL VOLTO DI MIO FIGLIO, VOSTRO REDENTORE”.
Se voi vedete il vostro Signore Gesù Cristo in ogni fratello, allora le buone azioni verranno spontaneamente: UN SORRISO AD UN FRATELLO TRISTE, UNA CAREZZA, UNA VISITA AGLI AMMALATI E SOSTENERE GLI ANZIANI.
NON FATE LO SCARTO! E’ PECCATO MORTALE!
Vedete, figli, piccoli Miei! Ciò che vi sto dicendo è Dio che mi guida; vi faccio lezioni, affinché assumiate il comportamento del vostro Redentore, del vostro Unico Re, vostra Salvezza.
Vedete! Se in tutti voi nascerà l’Amore di Mio Figlio, voi comprenderete, figli, che sarete dei figli che stanno per cambiare il mondo in un mondo migliore.
FIGLI, GUARDATEVI CON GIOIA, FATEVI UNA CAREZZA, NON GIUDICATE, FATE CHE LA MALVAGITA’ NON REGNI NEI VOSTRI CUORI, NON COSTRUITE MONTAGNE DI MALVAGITA’, MA COSTRUITE TABERNACOLI D’AMORE E PREDISPONETEVI ALL’INFINITA MISERICORDIA DI DIO PADRE.
EGLI vi aiuta e così, figli cari, avrete sempre una parola bella, compirete un gesto d’Amore anche se dinnanzi a voi vi è un fratello malvagio, un fratello che si è donato a Satana, ma in questo caso non disprezzatelo, cercate sempre in lui il Volto Di Mio Figlio e, se voi farete ciò, non sarete presi dall’ira e continuerete la vostra giornata con la Gioia nel cuore e sul vostro volto.
Figli Miei, ripeto: “SIATE BUONI CRISTIANI! VOI SIETE FIGLI DI DIO, VOI SIETE CARNE DELLA SUA CARNE, VOI AVETE IL SIGILLO DI DIO E NON POTETE ESSERE DEI FIGLI DIVERSI; SEMPRE UNA PAROLA BELLA, UN ATTO D’AMORE, UN ATTO DI CARITA’ E, FIGLI, NON DISCUTETE SULLA VOSTRA VITA”.
Ricordate: “LA VITA E’ PREZIOSA, E’ IL DONO PIU’ GRANDE CHE DIO VI HA FATTO E VA RISPETTATA NELLA FEDE, NELLA MALATTIA ED ANCHE NELLA MORTE. LA VITA E’ DONO DI DIO E VOI DOVETE APPREZZARLA! NESSUNO OSI DISCUTERE SULLA VITA DI UN ALTRO! SOLO DIO PUO’ OSARE, MA NON VOI TERRENI! RISPETTATE LE VITE ALTRUI, RISPETTATE LA VITA IN GENERE, RISPETTATE LA VOSTRA STESSA VITA!”.
Su questa terra lo so che è difficile, ma è proprio nei momenti difficili che deve nascere in voi l’attaccamento alla vita, l’attaccamento al vostro Signore Gesù Cristo.
Voi direte, figli Miei: “MADRE MARIA, PERCHE’ CI DICI CIO’?”.
Io vi rispondo così: “LEGGETE IL DONO CHE DIO QUESTA SERA VI HA DONATO! FATELO UNA VOLTA, DUE VOLTE E POI FATELO ANCORA, LASCIATE CHE ENTRI NELLE VOSTRE MENTI E, PIANO PIANO, NELL’ABBANDONO DELLA SAGGEZZA DELLE MIE PAROLE, TRASFERITELO NEI VOSTRI CUORI”.
Ecco, piccoli Miei, la Madre Maria anche questa sera vi ha parlato, Dio vi ha parlato!
LODE AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO.
Vi do la Mia Santa Benedizione e vi ringrazio per avermi ascoltata”.
PREGATE, PREGATE, PREGATE!

GESU’ E’ APPARSO ED HA DETTO
Sorella è Gesù che ti parla: TI BENEDICO NEL NOME MIO TRINO, CHE E’ IL PADRE, DI ME FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.
“Essa scenda su di voi in modo prezioso come IO, Sacerdote, ve la dono, rapisca le vostre anime e i vostri cuori, entri in voi con tutta la Mia Potenza ed addolcisca la vostra persona.
ECCOMI, FIGLI! SONO IL VOSTRO GESU’!
Anche questa sera scendo dall’Alto dei Cieli e vengo sulla terra; ho guardato il mondo, ho guardato i Popoli e quanta tristezza, quanta sofferenza e quanta prepotenza ho veduto!
TUTTE QUESTE COSE NON VE LE HO DONATE IO!
IO VI HO DONATO MITEZZA, IO VI HO DONATO PAROLE DOLCI, IO VI HO DONATO IL MO CORPO E IL MIO PREZIOSISSIMO SANGUE!
IO NON VI HO DONATO MALVAGITA’ ED ASTUZIA, MA VI HO DONATO ME STESSO!
Voi, strada facendo, vi siete persi, avete percorso le vie oscure andando verso il demonio; non dovevate percorrere le vie oscure, ma dovevate seguire la Mia Luce Divina che è inconfondibile, perché Essa irrompe nel cuore e subito la Gioia traspare sui vostri volti.
Avendo preferito un’altra via, figli, non lamentatevi quando le cose non vi vanno bene!
IO VI HO DATO TUTTO, AFFINCHE’ VOI, POPOLI, VIVESTE UNA VITA TRANQUILLA CON LO SGUARDO SEMPRE RIVOLTO A ME, PERCHE’ IO SONO LA VOSTRA SALVEZZA.
La Madre Mia è Colei che vi guiderà verso la Salvezza!
Poi vi sono anche molti Messaggeri sulla terra chiamati da ME, chiamati dalla Madre Mia e loro sono importanti per voi, perché ascoltano la Mia Parola ed IO vi parlo attraverso loro.
NON SOTTOVALUTATELI! UN GIORNO SCOPRIRETE CHE SONO PREZIOSI PER VOI E PER LA VOSTRA SALVEZZA, PERCHE’ LORO SONO ME SULLA TERRA, LORO SONO LA GUIDA CHE IO VI HO DONATO, AFFINCHE’ VI INCAMMINASTE SULLA VIA CHE PORTA AL GRANDE TEMPIO”.
VI BENEDICO TUTTI NEL NOME MIO TRINO, CHE E’ IL PADRE, DI ME FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO, AMEN.

LA MADONNA E’ APPARSA ALLE ORE 20.59 ED E’ SALITA AL CIELO ALLE ORE 21.12, ERA VESTITA TUTTA DI BIANCO, SUL CAPO PORTAVA LA CORONA DI DODICI STELLE, NELLA MANO DESTRA STRINGEVA DEI GRANELLI DI INCENSO E SOTTO I SUOI PIEDI VI ERANO DISTESE DI ALBERI DI ULIVO SUI QUALI VI ERANO I FRUTTI E TRA GLI ALBERI VI ERANO I POPOLI GIOIOSI.
VI ERA LA PRESENZA DI ANGELI, DI ARCANGELI E DI SANTI.
GESU’ E’ APPARSO ALLE ORE 21.12 ED E’ SALITO AL CIELO ALLE ORE 21.19; APPENA APPARSO HA FATTO RECITARE IL PADRE NOSTRO, INDOSSAVA UNA CASULA VIOLA BORDATA DI GRECA DORATA, NELLA MANO DESTRA PORTAVA UN CALICE D’ORO INTARSIATO DI GEMME E QUESTO CALICE CONTENEVA IL SUO SANGUE E AD UN CERTO PUNTO CON LE DUE MANI GESU’ INNALZAVA IL CALICE VERSO L’ALTO E SOTTO I SUOI PIEDI VI ERA RAFFIGURATO IL MONDO IN PARTE DISTRUTTO.
VI ERA LA PRESENZA DI ANGELI, DI ARCANGELI E DI SANTI.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento