Messaggi con Pergamena

Messaggio del 18 Marzo 2020

“Cari figli, la Madre Maria Immacolata, Madre di tutti i Popoli, Madre di Dio, Madre della Chiesa, Regina degli Angeli, Soccorritrice dei Peccatori e Madre Misericordiosa di tutti i figli della terra, ecco, figli, oggi viene a voi per amarvi, per benedirvi e per parlarvi.
FIGLI MIEI, PRESTO QUESTA PANDEMIA SARÀ SCONFITTA, MA LASCERÀ TANTI FIGLI MORTI SU QUESTA TERRA! IN QUESTO MOMENTO LA PANDEMIA È MOLTO FEROCE, MA CIÒ CHE VOGLIO DIRVI È CHE, QUANDO SEMBRERÀ CHE TUTTO SIA FINITO, NULLA SARÀ FINITO, PERCHÉ POTREBBE RIMANERE UN FOCOLAIO E POTREBBE RIPARTIRE TUTTO PEGGIO DI PRIMA.
Ripeto: “VOI SIATE FIGLI CORRETTI ED OBBEDIENTI, NON TRASGREDITE LE LEGGI E SOPRATTUTTO NON TRASGREDITE LA LEGGE DI DIO!”.
Adesso è un momento in cui dovete stringervi gli uni agli altri, ma non sarà un momento facile, perché voi a tutto questo amore ed affetto non ne siete più abituati come anche non siete più abituati alle Cose di Dio.
Figli Miei, voi siete come dei bambini, dovete cominciare tutto da capo e trovo buona regola: ritornare al catechismo.
Figli Miei, se assaporerete questi momenti di dolcezza, di affetto e di amore, riempirete nuovamente i vostri cuori di gioia, perché la famiglia è gioia, la famiglia è sacra e, pertanto, fate tutto ciò che volete insieme e non tralasciate mai la preghiera nella famiglia, perché, se tralascerete la preghiera nella famiglia, è come se lasciaste la porta aperta.
Io sono nell’alto dei Cieli, ma Dio mi manda costantemente a voi e, quando i momenti si faranno concitati, ecco che Io sarò lì per appianare ogni divergenza e così tornerà il sereno.
LODE AL PADRE, AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO!
Figli, la Madre Maria vi ha veduti tutti e vi ha amati tutti dal profondo del Suo Cuore.
Vi benedico”.
PREGATE, PREGATE, PREGATE!

LA MADONNA ERA VESTITA DI BIANCO CON IL MANTO CELESTE, SUL CAPO PORTAVA LA CORONA DI DODICI STELLE E SOTTO I SUOI PIEDI VI ERA UNA VIA LUNGA ILLUMINATA DA UNA LUCE CELESTE SOFFUSA.

Madonna Della Roccia Pubblicato da

Potrebbe piacerti anche